eBook: le cose che dovresti sapere!

Meglio l’eBook o il libro di carta? Confessa, anche tu dopo una prima titubanza hai deciso di capire che cosa sono gli eBook. Leggi libri di ogni genere, vuoi portare i tuoi “amici di lettura” sempre con te, vuoi approfittare di ogni momento libero per studiare o leggere quello che più ti piace… è così? Quindi hai sentito la necessità di capire che cosa sono gli eBook di cui tanto si parla.  

Partiamo allora con il dire che cosa è un eBook. Quando si mette piede nella lettura digitale è normale avere un po’ di confusione. Ci sono passata anch’io, ma è facile prenderci la mano tranquillo. Ho notato che c’è un po’ di disordine sui vari termini e molti non notano la differenza tra eBook e eReader. Facciamo un po’ di chiarezza.

 

Differenza tra eBook e eReader

Un eBook (abbreviazione di electronic book) è un libro digitale che può essere riprodotto sui vari dispositivi (computer, tablet, smartphone, eReader). Ti sembrerà strano sentirlo ma un libro è sempre un libro, sia che venga letto su carta, che su un dispositivo elettronico. Quello che cambia è solo il supporto. Ma c’è di più! Rispetto ad un libro cartaceo un eBook ti permette di inserire al suo interno, oltre al testo ed alle immagini, anche video e animazioni. Sì hai capito bene, il contenuto può essere davvero multimediale e se vuoi puoi creare un eBook anche tu!

Un eReader (o eBook Reader) è un dispositivo usato esclusivamente per la lettura degli eBook. Questo permette la lettura e riproduce fedelmente quella su carta perché non è retroilluminato (come un computer, un tablet o uno smartphone), ma necessita della luce ambiente esattamente come per la carta stampata. Si parla di inchiostro elettronico che affatica meno l’occhio. Puoi collegare il dispositivo ad una rete Wi-Fi e scaricare/acquistare tutti gli eBook che vuoi. L’eReader è dotato di una memoria interna che ti permette di archiviare una libreria digitale ben fornita – da portare dove vuoi – con un peso complessivo di circa 200 grammi. Se vuoi approfondire questo aspetto ti consiglio di leggere l’articolo “Dimmi che eBook vuoi e ti dirò chi sei!“.

 

Che cos’è un libro?

Facciamo un passo indietro. Fin dall’invenzione della stampa a caratteri mobili di Gutenberg (si parla del lontano 1455) e prima ancora con le miniature medievali dei monaci, il contenuto di un libro (la storia, il testo) è sempre stato identificato con il suo contenitore: il libro (formato da una copertina e da pagine rilegate). Questo ci ha portato a guardare con diffidenza il libro digitale poiché il contenuto – privato del suo contenitore – perdendo la sua fisicità ha dato l’impressione di perdere anche la sua importanza.

Ma pensaci un attimo: non è così, un libro è sempre un libro e racchiude sempre lo stesso valore, sia che abbia un supporto cartaceo o digitale. Il valore che avrà sarà sempre il solito perché ti trasmetterà quel significato, quelle conoscenze che cercavi e desideravi e che ti hanno spinto a acquistarlo.

Il contenuto è il vero protagonista, poco importa se è “racchiuso” in un libro cartaceo o in un eBook.

 

Vantaggi di un eBook

È vero, molti preferiscono ancora il profumo della carta e non ti nascondo che anch’io prendendo un libro cartaceo in mano ho tante piacevoli sensazioni sfogliando le pagine, la copertina e annusando il suo profumo. Gli eBook non hanno lo stesso fascino, ma presentano numerosi vantaggi, sui quali si potrebbe parlare a lungo:

  • Puoi sfogliare gli eBook con un dito
  • Costano meno rispetto al libro cartaceo e molti sono gratuiti (sono privi dei costi di stampa)
  • Puoi portare la libreria digitale con te, ovunque tu vada, senza ingombri
  • Puoi leggerli su una vasta gamma di dispositivi (computer, tablet, smartphone, eReader)
  • Leggendo in digitale non usi carta e inchiostro, salvaguardando l’ambiente
  • Puoi fare ricerche di termini all’interno del testo
  • Puoi sottolineare e copiare parti di testo, inserire segnalibri (le famose “Orecchie” delle pagine)
  • Puoi aggiungere note e condividere citazioni
  • Puoi ingrandire o rimpicciolire i caratteri così da essere accessibili anche a persone ipovedenti

Ma i libri di carta e gli eBook possono convivere e far cambiare l’esperienza di lettura a seconda delle esigenze. Nel prossimo articolo ti parlerò in quanti formati si dividono gli eBook (il tipo di file con proprietà differenti).

Vuoi scrivere un libro ma i costi di stampa ti spaventano?

Una cosa che ancora non ti ho svelato è che anche tu potresti far creare il tuo eBook.
Già! Se il tuo sogno è sempre stato quello di pubblicare i tuoi racconti, i romanzi scritti di tuo pugno, la tua raccolta di poesie, il tuo album fotografico, l’album multimediale composto di video e animazioni adesso è possibile!! La tua indole di scrittore può finalmente vedere la luce. Non sto scherzando, contattami e saprò darti tutte le indicazioni.

 

Conclusione

Il libro dunque è una “tecnologia” che usiamo da diversi secoli ormai, è economico, di facile uso. Per questo è difficile trovare un suo valido sostituto. Con il termine “libro” abbiamo sempre pensato sia all’oggetto (supporto cartaceo composto di pagine e copertina) sia alla storia che leggiamo al suo interno.

Gli eBook rendono invece più evidente e chiara la differenza tra testo (contenuto, storia) e supporto (oggetto). I libri elettronici ci insegnano che non coincidono con l’oggetto che li supporta poiché puoi leggerli attraverso vari dispositivi elettronici. Quindi cosa aspetti a passare agli eBook?!

Lascia un commento