Piccolo decalogo sulla sicurezza in rete

La sicurezza informatica riguarda il mondo virtuale, ma ha effetti nel mondo reale e quotidiano.

In questi ultimi tempi la protezione dei dati personali sono temi molto dibattuti e di attualità. Purtroppo proprio chi dovrebbe essere informato ignora talmente il problema. Sì, sto parlando anche di te.

Lo so, parlare di sicurezza in rete può risultare noioso, ma è fondamentale conoscere almeno le basi per tenere il proprio pc (ma anche tablet e smartphone) lontano da virus, proteggere i dati personali, i propri account e non compromettere la propria sicurezza anche nel mondo reale, cadendo in trappole virtuali.

Ebbene sì, una vulnerabilità del mondo online che si ripercuote in maniera concreta nel mondo tangibile.

Ecco un decalogo per tenere bene a mente alcune situazioni che si possono verificare:

  1. Attacchi di ingegneria sociale: quando stiamo navigando in rete e abbiamo fatto l’accesso ai nostri account facebook, whatsapp e posta elettronica i maggiori rischi non provengono dai virus ma dalla “social engineering” – ingegneria sociale. Il più classico e diffuso è il phishing con il quale l’hacker cerca di carpire i tuoi dati personali o password di accesso inviando un messaggio alla vittima “prescelta” chiedendole di collegarsi ad un sito web ed inserire le credenziali segrete. Il sito, costruito dall’hacker in maniera identica a quello conosciuto dall’utente, è invece una copia contraffatta attraverso la quale il cybercriminale riceve i nostri dati di accesso. Il consiglio che sento di darti è quello di sospettare di link, email e telefonate dove sono richiesti dati personali oltre a non diffondere password di servizi online ad amici e parenti.
  2. Conosci il mittente? Se da qualcuno che non conosci hai ricevuto una mail dove ti è chiesto di cliccare sul link contenuto al suo interno, fai attenzione! Digita manualmente nel browser (Google Chrome, FileZilla, Internet Explorer) l’indirizzo del link e se non sei sicuro dell’autenticità del sito web non inserire le tue informazioni, men che meno aprire allegati sospetti.
  3. Usa password forti: su tutti gli account internet i codici di accesso devono essere forti, non legati a date importanti, né nomi di persone o cose.
  4. Blocca ogni dispositivo con una password: se lavori in un ambiente in cui altre persone possono accedere indisturbate al tuo pc prendi tutte le precauzioni, lo stesso vale per lo smartphone che deve essere sempre bloccato con una password o un codice di accesso per prevenire problemi in caso di smarrimento o furto.
  5. Antivirus e antimalware: virus e malware sono una minaccia per tutti, per questo bisogna adottare delle contromisure e fare controlli periodici.
  6. Connessioni Wi-Fi: se con il tuo dispositivo sei collegato a reti Wi-Fi pubbliche non scrivere password, perché se da un lato le reti sono comode per collegarsi gratuitamente, dall’altro sono un pericolo per la riservatezza. Accade che la rete possa essere monitorata da qualcuno in grado di catturare le informazioni che inviamo.
  7. Http vs Https: se stai navigando da una connessione pubblica, o vuoi fare acquisti online, controlla che i siti da te visitati abbiano il protocollo https (nel proprio indirizzo internet), allora saprai che sono sicuri, perché trasmettono le tue informazioni al destinatario in maniera cifrata.
  8. Dati privati: informazioni sensibili, dati finanziari, dichiarazione dei redditi ed altro non dovrebbero essere inviate tramite posta elettronica non crittografata.
  9. Backup automatico: su ogni dispositivo sono memorizzati documenti, foto e informazioni private ed importanti, quindi per evitare di perdere tutto in seguito a danni imprevisti o infezioni da virus facciamo periodicamente una copia di backup esterna al dispositivo stesso. Così le foto della comunione del nipotino o i documenti di lavoro saranno in salvo.
  10. Aggiornare, aggiornare, aggiornare: software, sistemi, programmi, computer, cellulari… gli aggiornamenti sono necessari a correggere problemi che facilitano le intrusioni e le infezioni. Quindi fare l’aggiornamento è tra le regole base per la propria sicurezza informatica.

Come avrai capito la sicurezza informatica è un punto focale della nostra realtà quotidiana. Non voglio metterti ansia, ma gli hacker possono nascondersi ovunque: dietro una mail fraudolenta, un software contraffatto, ma non solo… anche i dispositivi intelligenti che usiamo tra le mura domestiche possono essere dannosi e gli hacker possono sfruttarli per accedere alla rete Wi-Fi casalinga e rubare dati sensibili.

Ma questo sarà un argomento che affronteremo in seguito!

Intanto se hai bisogno di assistenza contattami per trovare la soluzione.

Lascia un commento