La SEO per uscire dalla crisi?

Parlare di SEO e Digital Marketing (o marketing digitale), durante l’emergenza Covid-19 ancora in corso, può sembrare superfluo lo so!

Eppure sono proprio queste attività a sostenere ed aver sostenuto il business. Un errore da non fare è quello di oscurare o chiudere il tuo sito web, un tema che affronterò nel prossimo articolo.

Consiglio di adottare altre strategie, perché il sito web e l’ecommerce sono quegli strumenti che ti rendono visibile e lo hanno fatto anche durante il periodo del confinamento.

Le strategie per aumentare la visibilità del brand online permettono di intercettare persone davvero interessate ai servizi ed ai prodotti che offri, così da incrementare le vendite grazie ad un costante miglioramento della tua reputazione in rete. Sono tante le attività che, grazie al web, hanno lavorato nei mesi scorsi e stanno cercando di farlo ora.

Per ogni attività è un momento delicato che si protrae da diversi mesi – un anno – ben sapendo che possono esserci altre priorità che lasciano poco spazio a temi come la SEO ed il web marketing.

Il lavoro è stato riorganizzato e lo è tutt’ora per renderlo flessibile, cercare di garantire lo stipendio ai fornitori ed ai dipendenti, oltre che a consegnare i prodotti in tempo.

Tuttavia sono proprio la SEO e le altre attività di marketing a sostenere il business di molte attività, rendendo visibili prodotti e servizi offerti anche in rete. Per questo motivo devi continuare l’attività di posizionamento anche durante questi periodi di sacrifici.

 

Cosa devi fare davvero?

Avere maggiore visibilità è un obiettivo che puoi raggiungere grazie alla creazione di contenuti realmente utili al tuo target.

Vediamo alcuni esempi:

  • Contenuti di qualità → ti fanno ottenere contatti di valore che dureranno nel tempo, differenziandoti dalla concorrenza ed aumentare il bacino di visitatori da convertire in potenziali clienti. Se offri loro qualcosa di utile allora loro ti seguiranno. L’autorevolezza in rete è alla base delle vendite, per questo devi comprendere le reali necessità dei tuoi clienti e convincerli che tra i possibili fornitori tu riesci a rispondere alle loro esigenze.
  • Ottimizza per i motori di ricerca → è l’insieme di interventi volti ad aumentare la capacità di Google – e dei motori di ricerca in genere – di comprendere i contenuti del tuo sito web e renderli apprezzabili sia dalle persone che dagli algoritmi.
  • Professionista SEO → l’esperto che individua le chiavi di ricerca più vantaggiose per le quali posizionare il tuo sito web e studiare le esigenze del tuo pubblico. La promozione in rete, spontanea o a pagamento, ti aiuterà ad ampliare la classe di utenti interessati a ciò che offri.
  • Podcast → uno strumento interessante per approfondimenti audio che possono essere ascoltati quando si è impegnati in altre mansioni (tipo durante una passeggiata, in palestra, in macchina o sui mezzi di trasporto). Avrai così molteplici canali a disposizione, in grado di moltiplicare la possibilità di raggiungere potenziali clienti, ampliando il tuo raggio di azione.
  • Video → sono tra i formati più apprezzati dal pubblico di oggi, perché mostrano in modo accattivante ed avvincente i prodotti ed i servizi offerti. Espandono il coinvolgimento e la trasmissione di informazioni avvicinandoti al tuo pubblico. Perfetti per YouTube, i video riscontrano un grande successo anche su Facebook, canalizzando l’attenzione anche da mobile, grazie alla loro forza comunicativa.
  • Ebook → per trasmettere la tua autorevolezza. Sono materiali più corposi di un articolo sul blog e richiedono maggiore dedizione, ripagata dalla possibilità di ottenere contatti ed indirizzi mail in cambio del loro download.
  • Social network → condividendovi contenuti consentono di instaurare rapporti forti e duraturi con il tuo pubblico. Se LinkedIn è una piattaforma indicata a stringere legami professionali, Facebook ospita community dove sia appassionati di un argomento, sia professionisti di un settore, si confrontano e si aiutano per risolvere problemi comuni.
  • Newsletter → non la trascurare. Utile per aggiornare i tuoi sostenitori in modo continuativo, fornendo loro aggiornamenti, notizie e tue iniziative che possono riguardarli. Sarai associato ad un’attività autorevole, competente e pronto a renderti utile nel momento del bisogno.
  • Campagne a pagamento → quando la competizione sui posizionamenti organici si fa dura, il professionista ti aiuta a servirti di canali promozionali per raggiungere l’attenzione del pubblico.

 

Conclusione

Tutte queste attività ti permettono di far crescere nel tempo la tua autorevolezza e quella del tuo brand, incrementare il posizionamento sui motori di ricerca (tra i quale Google svolge la parte del leone) e consolidare la fiducia dei tuoi utenti.

Puoi dedicarti alla creazione di un blog aziendale che esplori in modo esaustivo gli argomenti d’interesse per il tuo pubblico, offrire risorse, guide per semplificare i bisogni dei tuoi clienti, realizzare video per illustrare come svolgere alcuni processi, creare podcast ed ebook per approfondire alcuni argomenti, gestire community sui social e scambiare informazioni…

Questi sono alcuni esempi, puoi svilupparli tutti o solo alcuni, ma non dimenticare di affidarti ad un professionista che unisca la SEO a questi progetti!

Se vuoi contattami e sarò lieta di affrontare con te l’argomento.

Lascia un commento